Post

Autism: made in USA (sottotitolato in italiano)

Documentario diretto da Gary Null prodotto nel 2009. Nel cast troviamo personaggi come Jenny McCarthy, Jim Carrey e Robert Kennedy Jr.

Pluripremiato regista di Vaccine Nation, The Drugging of our Children, e Prescription for Disaster, arriva un documentario che esplora le cause e le soluzioni per la recente epidemia di autismo nei nostri bambini. In questo pionieristico film, Gary Null intervista importanti esperti di autismo e presenta una gamma completa di opinioni mediche e scientifiche, sia ortodosse che non tradizionali, per arrivare ai veri motivi dietro questo disturbo infantile.

In questo film esplorerai i fattori ambientali come mercurio, alluminio, virus e altre tossine contenute nei vaccini che possono spiegare connessione vaccino/autismo.



Traduzione a cura de Ilporticodipinto.it
https://laltracampana.eu/2019/11/22/autism-made-in-usa-sottotitolato-in-italiano/

La lezione che la Germania non ha imparato – Vladimiro Giacché

Claudio Messora intervista l’economista Vladimiro Giacché, all’indomani dalla sua relazione in Commissione Bilancio e Finanze sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità.
Presentando il suo libro “Anschluss. L’unificazione della Germania e il futuro dell’Europa” Giacché ci spiega quello che sta succedendo in Europa e i giochi di forza che la Germania, in particolare, sta imponendo da tempo agli altri Stati membri.
Le conseguenze delle riforme avrebbero un effetto penalizzante sulla nostra economia, rischiando di portare l’Italia a una nuova crisi.
Secondo l’economista: «Il popolo italiano sta però acquisendo maggiore consapevolezza che in Europa negoziamo male […]. Qualche volta un no va detto».
Ci ricorda, inoltre, che cosa si nascondeva dietro l’unificazione della Germania dell’Est e dell’Ovest in seguito alla caduta del Muro di Berlino e la conseguente unificazione monetaria: la stessa cosa che è successa in Europa con l’euro. Una lezione, insomma, che la Germania sembra proprio non av…

'Joker' avrà un sequel

Secondo 'Hollywood Reporter', Todd Phillips, all’indomani dell’uscita di Joker, ha proposto al presidente della Warner Bros. Toby Emmerich, l’idea di sviluppare le origin story di altri personaggi della DC. Forte dei primi risultati al botteghino (96,2 milioni dopo il primo weekend), il regista avrebbe ottenuto i diritti per affrontare il passato di almeno un altro personaggio dell’universo DC. Nel frattempo, con un budget di 60 milioni e un incasso tuttora in crescita che ha superato il miliardo globale, 'Joker', Leone d’Oro a Venezia, è diventato il film vietato ai minori più redditizio della storia. E avrà un sequel.



A quanto si apprende, sarà scritto ancora una volta da Phillips con Scott Silver. Tornerà naturalmente Joaquin Phoenix: in rampa di lancio per i prossimi Oscar, aveva già firmato l’opzione per un secondo episodio. Poche settimane fa, in un’intervista rilasciata al Los Angeles Times, l’attore aveva dichiarato che sul set era emersa l’idea di continuare il…

Il massacro di Jonestown: suicidio di massa, o progetto MK-Ultra?

Puntata di contro.tv del 21 nov. 2019
https://laltracampana.eu/2019/11/22/il-massacro-di-jonestown-suicidio-di-massa-o-progetto-mk-ultra/

Giraff, il robot badante per anziani: "Mi fa compagnia e mi monitora, ma ancora non dice buongiorno"

Si chiama Giraff ed è il nuovo robot domestico per anziani frutto del progetto europeo MoveCare, coordinato dall'Università degli Studi di Milano Statale. Al momento è stata avviata la fase di sperimentazione nelle case di 15 volontari che stanno aiutando i ricercatori a migliorarne le potenzialità, ma a breve potrebbe arrivare nelle case delle persone che hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24. In caso di richiesta di aiuto il robot interviene rintracciando la persona dentro casa e attivando una videochiamata con il parente più vicino per permettergli di valutare la situazione di emergenza.Giraff monitora lo stato di salute del suo assistito attraverso quotidiani test cognitivi, chiedendogli di  misurarsi il peso e attraverso altri indicatori che vengono poi trasmessi al medico di famiglia. Può cercare oggetti persi per casa, come gli occhiali. Un'altra delle caratteristiche di questo sistema, integrato da diversi dispositivi installati dentro casa, è la convivialità: per s…

Chiesto l’arresto di Zanchetta, il vescovo “rifugiato” dal Papa

E adesso contro Gustavo Zanchetta, l’ex vescovo di Oran protetto da papa Francesco, è stato chiesto un mandato di cattura internazionale. L’accusa è quella di aver abusato sessualmente di due seminaristi. La magistratura argentina lamenta che l’imputato non abbia risposto a numerose chiamate telefoniche, né a mail. Ma ora Zanchetta ha stabilito il suo domicilio in Vaticano, pertanto si apre una partita ad alto rischio con la Nunziatura per l’estradizione. Sempre che il Papa non lo convinca a consegnarsi

Marco Tosatti
E adesso contro Gustavo Zanchetta, l’ex vescovo di Oran protetto da papa Francesco è stato chiesto un mandato di cattura internazionale. L’iniziativa è stata del giudice Maria Soledad Filtrìn Cuezzo. L’accusa è quella di aver abusato sessualmente di due seminaristi.

Zanchetta era scomparso – accampando motivi di salute dalla sua diocesi all’improvviso – e poi era riapparso in Vaticano, dove il Pontefice aveva creato apposta per lui il posto mai esistito fino ad allora di Ass…

Caso don Marino: la Procura verso l’archiviazione del nuovo filone di indagini

PORTOCANNONE. Nonostante la doppia condanna in primo e secondo a carico di don Marino Genova per il periodo di rapporti sessuali avuti con Giada Vitale, riferiti al periodo in cui la ragazza non aveva nemmeno 14 anni, per la fase successiva. Dai 14 anni in su. Nel 2016 l’allora gup del tribunale di Larino, Daniele Colucci, prosciolse il prelato. Successivamente, il legale di Giada, Giuseppe D’Urbano, chiese di riaprire le indagini, ma la Pm Ilaria Toncini ha chiesto l’archiviazione.

Le indagini supplementari sono state delegate alla squadra mobile, attraverso l’escussione di medici e psicologi che hanno avuto in cura la stessa giovane, oltre ad acquisire e valutare ulteriore documentazione. “Non appare delinearsi ed emergere in maniera chiara e univoca una condizione di inferiorità fisica o psichica”, scrive la Toncini. Richiesta di archiviazione che sarà impugnata con una opposizione dalla parte offesa. Intanto, il caso di Giada è assurto nuovamente alla ribalta nazionale, con la part…